Dispositivi per magnetoterapia ad ALTA frequenza ,ad Alta e Bassa Frequenza - vita-natura.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dispositivi per magnetoterapia ad ALTA frequenza ,ad Alta e Bassa Frequenza

ELETTROMEDICALI > MAGNETOTERAPIA HF e LF/HF
Magnetoterapia in alta frequenza MF12
Nuove tecnologie per il benessere

Tecnicamente chiamata elettromagnetoterapia pulsata in alta frequenza, nota anche come magnetoterapia a radio frequenza, si basa sull'emissione di onde radio (frequenze comprese da 5 e 5000 Mhz) in brevi impulsi.
Questo sistema è nato dalla constatazione che le cellule danneggiate vanno incontro ad alterazione del loro potenziale di membrana per un modificato flusso ionico, pertanto inducendo particolari campi elettromagnetici è possibile ristabilire il naturale potenziale elettrochimico cellulare.
La magnetoterapia, oggi largamente utilizzata dalla medicina, non ha nessun effetto collaterale ed alcuna controindicazione, tranne quelle riportate. Particolarmente indicata nelle affezioni dolorose localizzate, ha inoltre la proprietà di accelerare la rigenerazione tissutale (osseo, epiteliale, ecc.), migliorare lo stato del sistema nervoso, neurovegetativo e vascolare; ridurre la viscosità del sangue; aumentare l'ossigenazione; attenuare i dolori e gli stati infiammatori; produrre una notevole azione sedativa.
La magnetoterapia non va confusa con l'elettrostimolazione che funge da semplice analgesico e non esplica, come invece fa la magnetoterapia, alcun effetto curativo.
L'azione benefica della magnetoterapia è effettuata in modo graduale, senza aggressioni violente ed effetti collaterali nocivi.
L'utilizzo della magnetoterapia non da luogo a dipendenza, ad assuefazioni secondarie dannose.


Elettro magnetoterapia pulsata ad alta frequenza indicata per:

artriti, artrosi (cervicale - lombare), artrite reumatica, reumatismi, nevriti (sciatalgia)
protesi articolari
osteoporosi, morbo di Paget, condriti
insufficienza microcircolatoria, flebiti, vene varicose, varici, circolazione periferica
dermatiti, dermatosi, allergie
esiti cicatriziali
ernia discale.

In terapia del dolore e traumatologia in:

esiti di traumi, contusioni, mialgie (strappi muscolari, contratture, crampi, ecc.), distorsioni di l. e 2. grado
tendiniti, entesiti
fratture, lussazioni, ematomi
dolori articolari.

Efficace in caso di affezioni dolorose localizzate per:

attività antinfiammatoria
effetto proliferativo fisiologico
stimolazione del sistema reticolo-endoteliale
miglioramento della reologia del flusso capillare
attivazione dei processi enzimatici
attivazione degli scambi metabolici e delle funzioni di membrana cellulare.

Controindicazioni
Si sconsiglia l'uso della magnetoterapia ai portatori di pace maker, e, per motivi cautelativi, in stato di gravidanza.


Magnetoterapia in alta frequenza MF12
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu